leNOTIZIE

EMENDAMENTO AL NUOVO CODICE APPALTI

EMENDAMENTO AL NUOVO CODICE APPALTI

Per riconoscere gli aumenti del costo del lavoro

Categorie: Dalla federazione Tags:

L’approvazione dell’emendamento che obbliga le stazioni appalti a rinegoziare i costi nei contratti al concorrere di condizioni oggettive di aumento dei prezzi e al rinnovo dei contratti nazionali di lavoro è un passaggio importante nell’iter di approvazione della legge delega sulla riforma del Codice dei contratti pubblici.

L’emendamento scaturisce dal lavoro e le proposte che abbiamo portato avanti in VIII Commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera e ora dovrà essere approvato in via definitiva per prevedere che il rinnovo dei CCNL sottoscritti dalle associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro, comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, rientra tra le condizioni di natura oggettiva, che danno diritto all’appaltatore di chiedere la revisione dei prezzi.

Insieme ad altre previsioni della legge che sta per essere approvata dal Parlamento e poi dovrà essere articolata nel nuovo Codice, è un primo passo per riconoscere l’importanza del lavoro, del riconoscimento del suo costo, che gli appalti e le tariffe dei servizi troppo spesso non riconoscono.

Tag:

iTAG

inAGENDA

«giugno 2022»
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
1314151617
662

SU LA TESTA! IL PROGRAMMA

21 e 22 giugno, l'assemblea di Confcooperative Federsolidarietà a Roma

Leggi
1819
20212223
665

SU LA TESTA: I VIDEO DELL'ASSEMBLEA

350 delegati all'assemblea di Confcooperative Federsolidarietà

Leggi
242526
27282930123
45678910